Scopriamo il finale Alfano di Turandot: quello vero però!/ Discovering Alfano’s ending of Turandot: but the real one!

Turandot: l’ultimo capolavoro di Puccini rimasto incompiuto. Come la storia ci tramanda al momento della morte Puccini ha completato la partitura fino alla morte di Liù, ma sappiamo anche che in una serata tra amici ha eseguito al piano tutta la partitura, evidentemente ben chiara nella sua mente! Gli schizzi lasciati incompiuti da Puccini offrono ancora 36 pagine di parte vocale armonizzata fino all’aria conclusiva di Turandot Del primo pianto di cui Puccini lascia solo la linea tematica. Dopo la rivelazione dell’identità di Calaf il lavoro si interrompe quasi completamente e dell’ultima scena non lascia che la fanfara e il coro finale basato sul tema del Nessun dorma.

Giacomo_Puccini

Turandot: Puccini’s last masterpiece remained unfinished. As history tells us at the time of Puccini’s death, the score was completed up to Liu’s death, but we also know that the composer in an evening with friends performed on the piano throughout the score, obviously very clear in his mind! The sketches left unfinished by Puccini still offer 36 pages of harmonized vocals up to the conclusive Turandot aria Del primo pianto of which puccini leaves only the thematic lines. After the revelation of the identity of Calaf the work stops almost completely and of the last scene remain only the fanfare and the final chorus based on Nessun dorma’s theme.

Come sempre in questi casi i si dice e le leggende si inseguono. Pare, infatti, che prima di andare a Brussels per sottoporsi al trattamento sperimentale di radioterapia per curare il tumore alla gola che lo aveva colpito, Puccini avesse incontrato Toscanini pregandolo di non lasciar morire Turandot e suggerendo in caso l’opera fosse rimasta incompiuta di fermare la prima esecuzione assoluta nel punto in cui la sua mano si fosse arrestata. D’altro canto sappiamo per certo che il lavoro di Puccini su Tu che di gel sei cinta era già concluso almeno 8 mesi prima della morte e che i mesi tra marzo 1924 e ottobre dello stesso anno furono spesi “litigando” con il successivo duetto Calaf/ Turandot a causa dell’insoddisfazione riguardo il testo poetico di Adami. L’8 ottobre, finalmente, al quarto tentativo Adami ottiene l’approvazione di Puccini, ma mancano solo due giorni alla fatale diagnosi medica!

ricordi

As always in these cases reported conversation and legends chase. It seems, in fact, that before going to Brussels to undergo the experimental treatment of radiation therapy to treat the throat cancer had struck him, Puccini had met Toscanini begging him not to let die Turandot and suggesting if the work was left unfinished to stop the first performance at the point where his hand had stopped. On the other hand we know for sure that the work of Puccini on Tu che di gel sei cinta was already completed at least 8 months before his death and that the months between March 1924 and October of that year was spent on “struggling” with the subsequent duet Calaf / Turandot because of dissatisfaction about Adami’s poetic text. On October 8, finally, on the fourth attempt Adami gets approval by Puccini, but there are only two days before the fatal medical diagnosis!

Secondo le istruzioni originali dello stesso Puccini, Riccardo Zandonai è il compositore da incaricarsi del completamento della partitura, ma il figlio del compositore Tonio per ragioni mai chiarite pone il suo veto. Vincenzo Tommasini (il completatore del Nerone di Boito) e Pietro Mascagni vengono contattati, ma declinano l’incarico. La scelta alla fine cade su Franco Alfano un magnifico orchestratore la cui opera Sakuntala andata in scena nel 1921 possiede agli occhi dell’editore Ricordi e di Toscanini contiguità di ambientazione esotica e ricchezza d’orchestrazione con il lavoro di Puccini. Inoltre Alfano è autore della “scuderia” di Giulio Ricordi e questo particolare per l’imprenditore editoriale, ha sicuramente un peso nella scelta.

Alfano

According to Puccini’s original instructions, the composer Riccardo Zandonai is to take charge of the completion of the score, but the son of Puccini, Tonio, for never clarified reasons places his veto. Vincenzo Tommasini (the completer of Boito’s Nerone) and Pietro Mascagni are contacted, but declined the appointment. The choice falls at the end on Franco Alfano a wonderful orchestrator whose work Sakuntala staged in 1921 has in the mind of the publisher Ricordi and Toscanini contiguity of exotic setting and wealth of orchestration with the work of Puccini. Alfano is also author of Giulio Ricordi’s “stable” and this particular for the editorial entrepreneur, it definitely has a weight in the choice.

Nel gennaio del 1926 Alfano consegna la partitura compiuta. Nel compiere il lavoro ha inserito del testo (considerato ancora incompleto dallo stesso Puccini) e della musica di proprio pugno cosa che indispettisce sia Ricordi che Toscanini. Gli viene chiesto di modificare il proprio lavoro per renderlo
più fedele agli schizzi lasciati dall’autore scomparso, cosa che priva la partitura di parte del testo già approntato da Adami per il libretto finale in quanto Puccini non ha avuto il tempo di indicarne la destinazione. Il nuovo finale riceve l’approvazione di massima, ma nel corso delle prove Toscanini decide per un ulteriore taglio di circa tre minuti di musica: dalle 375 battute originali siamo scesi a 266! Ovviamente Alfano resta estremamente amareggiato dal trattamento subito dal suo lavoro, ma
lo stesso Toscanini ha un rapporto ambiguo con la partitura: dopo la prima esecuzione incompiuta, infatti, le testimonianze divergono e sembra che solo la seconda rappresentazione assoluta (la prima con il finale di Alfano) sia stata effettivamente diretta da Toscanini, mentre dubbi sussistono per la terza. Ettore Panizza, comunque, si incaricherà delle ulteriori repliche dell’opera che Toscanni non eseguirà mai più!
Nei due link sottostanti potete ascoltare la versione originale del finale Alfano registrata in studio nel 1989 per Decca da John Mauceri con un’ottima Josephine Barstow e un dignitoso Lando Bartolini.

In January of 1926 Alfano delivery of the completed score. In carrying out the work he has entered text (still considered incomplete by Puccini himself) and music of his own hand, thing that annoyed both Ricordi and Toscanini. He is asked to change his work to make it more faithful to the sketches left by the died author, which deprives the score of some text that is prepared by Adami for the final libretto in cause Puccini has not had time to indicate its destination. The new ending receives approval in principle, but during the rehearsal Toscanini decide for a further cut of about three minutes of music: from 375 original lines we are down to 266! Obviously Alfano remains extremely embittered by the treatment suffered by his work, but the same Toscanini has an ambiguous relationship with the score: after the first unfinished execution, in fact, the testimonies diverge and it seems that only the second absolute representation (the first with Alfano’s fending) was actually conducted by Toscanini, while questions remain unanswered for the third. Ettore Panizza, however, will be in charge of further replication of the work that Toscanni not perform ever again!
In the two links below you can listen to the original version of Alfano’s endng in the only studio recording made for Decca in 1989 by John Mauceri with a very good Josephine Barstow and a decent Lando Bartolini.

RC

Una risposta a “Scopriamo il finale Alfano di Turandot: quello vero però!/ Discovering Alfano’s ending of Turandot: but the real one!

  1. decisamente meglio questa versione. Toscanini non ci capiva niente, ha fatto un’americanata di finale per avere successo al “suo” Metropolitan.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...