Le ultime registrazioni di Karajan: sguardo sull’anima di un interprete (parte II)./ Karajan’s last recordings: look on the soul of an interpreter (part II).

Stamattina PM (lo trovate nella pagina Chi siamo), dal suo luogo di vacanza, mi ha inviato un commento che arricchisce ulteriormente la trattazione dell’altro giorno sulle ultime registrazioni di Karajan con una serie di dettagli di grande interesse. Ho preferito quindi spostarlo dalla sezione commenti del post precedente e dedicargli uno spazio proprio e adeguato! Modo migliore per salutare il 100esimo post pubblicato su questo blog credo non ci potesse essere!
This morning PM (you found his biography in the About Us page), from his holiday venue, sent me a comment that further enriches the discussion with a number of details of great interest. I would encourage all readers to dedicate him all the time it deserves! I think this is the better way to welcome the 100th post on this blog!

RC

karajan wiener

Le ultime incisioni con i Wiener sono straordinariamente belle e struggenti, molto più di quanto non accadesse in quelle coeve con i Berliner. In questo senso, credo che la mancata nuova integrale delle sinfonie di Beethoven che avrebbe dovuto essere realizzata con i Wiener se non fosse sopravvenuta la morte di Karajan costituisca una grave perdita: già l’ultima integrale in studio con i Berliner mostra, rispetto alla precedente, dei segni di evoluzione; chi ha avuto l’opportunità di ascoltare dal vivo la Pastorale, dice che a parità di tempi di metronomo (abbastanza inconsueti, ricorderete), la resa dal vivo era, a differenza del disco, di una bellezza incomparabile, pulsante di vita e iridescente di colori come mai gli era capitato di ascoltare.
Sono convinto che, sotto sotto, il grande amore di Karajan fossero i Wiener: la battuta sulla differenza tra le due orchestre tradisce questo pensiero: “Se chiedo a un membro dei Berliner di spostarsi, lui lo fa; se lo chiedo a uno dei Wiener lui mi chiede: perché?”
Quanto alla sbavatura nella registrazione di Strauss, va ricordato che, contrariamente a quanto si crede, Karajan interveniva sulla dinamica delle sue incisioni ma non amava il taglia e incolla.
Preferiva procedere per sezioni molto lunghe o per interi movimenti e, come riportano i produttori delle su registrazioni, di fronte a esecuzioni che riteneva particolarmente riuscite dal punto di vista dell’ispirazione, era disposto, consapevolmente, a lasciare qua e là delle sbavature o dei veri e propri errori pur di non sminuire la riuscita complessiva.
The last recordings with the Vienna are extraordinarily beautiful and poignant, much more than the coeval with the Berliner. In this sense, I believe that the failure of a new complete recording of Beethoven’s symphonies (caused by Karajan’s death), which should have been published with the Wiener Philharmoniker is a serious loss, the last integral with the Berlin showes, compared to the previous, signs of evolution, and who has had the opportunity to listen to the live performance of Pastoral, says that at the same metronome tactus (quite unusual, as everyone can remember), the yield (unlike the disc) was live and with incomparable beauty, button of life and iridescent colors never happened to hear before.
I am convinced that, underneath it all, the great love of Karajan were the Wiener: the joke about the difference between the two orchestras betrays this thought: “If I ask a member of the Berliner to move, he does; if I ask the same to one of the Wiener he asks me, why? ”
As for the smear in the Strauss’s recording, it should be noted that, contrary to popular belief, Karajan intervened on the dynamics of his recordings but did not like the cut and paste.
He preferred to go for very long sections or entire movements and, as reported by the producers of the recordings, in front of executions which he considered particularly successful from the point of view of inspiration, he was willing, consciously, to leave here and there smudges or real errors so as not to detract from the overall success.

PM

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...