Come scegliere un impianto Hifi (parte II)./ How to choose a Hifi system (Part II)

La notte ha portato consiglio? Avete preso coscienza: a) dello spazio a vostra disposizione; b) delle vostre preferenze musicali? Cominciamo da queste ultime per delineare meglio le vostre necessità.
Are you wiser after the night? Have you become aware about: a) the space at your disposal, b) your musical preferences? Let’s start with the latter to better outline your needs.

Se amate particolarmente generi come la musica classica da camera (strumentale e/ o vocale), il jazz o il “pop” la vostra priorità sarà di assemblare un sistema che abbia come tratti salienti la capacità di riprodurre al meglio le micro-dinamiche e possegga una timbrica calda e avvolgente uniforme in tutta la gamma delle frequenze.
Especially those who love genres such as classical chamber music (instrumental and / or vocal), jazz or “pop” your priority will be to assemble a system that has, as main features, the ability to play at the best micro-dynamics and possesses a warm, enveloping timbre uniform throughout the frequency range.

Se per contro amate il rock nelle sue forme più metal o hard, quello di cui avrete bisogno è un sistema che possa sostenere senza cedimenti lunghi passaggi a forte intensità sonora senza flessioni di potenza. Attenzione spesso gli appassionati di questo genere tendono a prediligere sistemi con una certa enfasi nel registro grave: è però un errore, l’eccesso di bassi porterà a “oscurare” la gamma superiore delle frequenze. Sarebbe meglio puntare su un registro medio particolarmente solido e performante che possa fungere da ponte tra i bassi della batteria e gli acuti delle chitarre elettriche.
If, on the other hand, your love is rock in its metal or hard expressions, what you need is a system that can withstand without yielding long passages of intensive sound. Warning: fans of this genre often tend to prefer systems with an emphasis in the low register: it is a mistake, however, the excess of bass frequencies will lead to “obscure” the upper range of frequencies. It would be better to focus on a particularly solid middle register that can serve as a bridge between the bass of the battery and the treble of the electric guitars.

Per gli amanti del grande repertorio sinfonico la scelta dovrebbe cadere su un impianto capace di sostenere con facilità grandi escursioni dinamiche e una gamma di frequenze particolarmente ampia. Di notevole importanza sarà anche la ricostruzione di un palcoscenico sonoro preciso e dettagliato che mantenga le proprie caratteristiche di trasparenza anche nei passaggi più densi e complessi.
For lovers of the great symphonic repertoire the choice should fall on a sistem capable of supporting large dynamic range with ease and a particularly wide range of frequencies. Of particular importance will be the reconstruction of a precise and detailed soundstage that maintains its characteristics of transparency even in the most complex and dense passages.

Sento già le proteste di coloro che dicono che un buon impianto riproduce tutta la musica indistintamente! E’ vero, soprattutto se la quantità di denaro impegnata comincia a farsi consistente e si possono operare scelte a prescindere da un budget di spesa. Inoltre come ho già evidenziato nel post dedicato al palcoscenico sonoro i compromessi sono quasi sempre necessari per fruitori normali in possesso di abitazioni che non possono dedicare una stanza alla sola riproduzione audio/ video.
I can already hear the protests of those who say that a good system will play all the music… alike! It ‘s true, especially if the amount of money involved is consistent and you can make choices apart from a budget. Furthermore, as I have already pointed out in the post dedicated to the soundstage compromises are almost always necessary for normal users in possession of homes that can not dedicate a room solely to the audio / video playback.

Diamo qualche numero?
A jazzisti e cameristi consiglierei un sistema che accoppi un amplificatore di potenza tra i 40 e gli 80 Watt (su 8 Ohm) a casse dalla sensibilità particolarmente elevata oltre i 90db. Se poi scegliete casse dall’impedenza di soli 4 Ohm vi guadagnate gratuitamente un po’ di potenza in più dal vostro amplificatore. L’ideale sarebbe un bel finale a valvole, ma ci sono pro e contro che conto di analizzare per voi domani!
Let’s have some numbers?
For jazz and chamber lover I would recommend a system that mate a power amplifier between 40 and 80 watts (into 8 ohms) to high sensitivity speakers from more than 90db. If you choose speakers with an impedance of only 4 Ohm you earn a free bit ‘more power from your amplifier. The ideal would be a nice tube amp, but there are pros and cons to analyze which I’ll do for you tomorrow!

Per rockisti duri e puri la scelta è opposta. Bisogna puntare su un amplificatore di buona potenza (150 – 200 Watt su 8 Ohm), da accoppiare con casse più consistenti dal punto di vista della sensibilità (tra gli 80 e i 90 db), ponendo molta attenzione alla resa timbrica della gamma acuta di queste ultime quando messe sotto pressione da volumi elevati di suono.
For hard-core rock fan the choice is quite the opposite. We need to focus on a good power amplifier (150 – 200 watts into 8 ohms), to be coupled with speakers less easy from the point of view of sensitivity (between 80 and 90 db), paying attention to the timbre of the treble when put under pressure from high volumes of sound.

Per fanatici del… non mi diverto se non ci sono almeno 100 musicisti a suonare in registrazione
le opzioni di scelta dovrebbero orientarsi sulla sinergia tra un amplificatore capace di erogare con eleganza tra gli 80 e i 150 Watt e casse che oltre a una sensibilità tra gli 85 e i 90 db, offrano un gamma di frequenze tra i 20 Hz e i 24.000 Hz. Come potete immaginare quest’ultimo dato è difficilmente reperibile in monitor da scaffale e richiederebbe quindi due bei diffusori da pavimento… con tutte le controindicazioni ambientali del caso!
For fanatics that think… I do not enjoy music if there are at least 100 musicians playing in the recording: selection options should be directed on the synergy between an amplifier capable of delivering with elegance between 80 and 150 watts and speakers with a sensitivity between 85 and 90 db, offering a range of frequencies between 20 Hz and 24,000 Hz As you can imagine the latter numbers are difficult to find in a shelf monitor, and would require two beautiful floor standing speakers … with all arguable environmental contraindications!

Tutto questo è naturalmente assai generico e relativo. Il mio impianto, a esempio, è particolarmente votato alla riproduzione di musica da camera e jazz (quest’ultima quasi unicamente in vinile) ed è il risultato della sinergia tra un finale di potenza a stato solido da 150 Watt per canale con due monitor inglesi da 86db di sensibilità. In questo caso la minor resa degli altoparlanti viene compensata dalla maggior potenza espressa dal finale (un amplificatore Perreaux dual mono mosfet anni ’80).
All this is of course very general and relative. My system, for example, is particularly devoted to playing chamber music and jazz (the latter almost exclusively on vinyl) and is the result of the synergy between a solid-state power amplifier 150 watts per channel with two English monitors by 86db sensitivity. In this case the lower yield from the speakers is offset by the greater power expressed by the final (a Perreaux dual mono mosfet amplifier from the 80s).

Domani qualche pro e contro alle diverse tipologie di sistemi audio e qualche buon consiglio generale per rispamiare denaro.
Tomorrow some pros and cons to different types of audio systems and some good general advice in order to conserve money.

RC

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...