Per Boston con affetto/ To Boston with love

Per i morti della maratona di Boston: vittime di una guerra mondiale non dichiarata che nessuno può vincere!

In memory of the Boston Marathon’s dead: victims of a not declared world war that no one can win!

RC

Futility

Move him the sun –
Gently its touch awoke him once,
At home, whispering of fields unsown.
Always it woke him, even in France,
Until this morning and this snow.
If anything might rouse him now
The kind old sun will know.
Think how it wakes the seeds, –
Woke, once, the clays of a cold star.
Are limbs, so dear-achieved, are sides,
Full-nerved – still warm – too hard to stir?
Was it for this the clay grew tall?
– O what made fatuous sunbeams toil
To break earth’s sleep at all?

Futilità

Spostalo nel sole
Una volta il suo tocco lo svegliava gentilmente,
A casa, sussurro di campi non seminati.
lo svegliava sempre, perfino in Francia,
Fino a questa mattina e a questa neve.
Se qualcosa potesse svegliarlo adesso
Il gentile vecchio sole lo saprebbe.
Pensa come risveglia i semi,
Svegliò, una volta, il cuore di una fredda stella.
Sono i suoi cari arti, i suoi fianchi
ricchi di nervi, ancora caldi, così difficili da muovere?
È stato per questo che il cuore è diventato grande?
Oh, per quale ragione faticarono gli sciocchi raggi del sole
Per interrompere il sonno della terra?

Wilfred Owen

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...